mercoledì 27 maggio 2015

La Madonna della Salvazione

Quest'anno, nel mese di maggio, la statua della Madonna della Salvazione è stata portata nello spazioso androne del palazzo rosa, sulla Parata, per la recita quotidiana del Santo Rosario. Pare sia quella della chiesa del cimitero. Per essere sincera la cosa mi ha lasciata molto perplessa perchè so che è una statua antica, forse del Seicento. Ho cercato di farmi inviare una foto e l'ho avuta grazie alla cortesia di Paola Aversano, eccola.


Però quella nella chiesetta del cimitero ha in braccio il Bambinello ed in mano una barchetta, ecco la foto


Proprio non riesco a capire...è la stessa Madonna???  Se è la stessa perchè non ha il Bambinello???
Il vestito è completamente diverso...
A proposito della Madonna della Salvazione così scrive Vincenzo Bonifacio in "Pontio l'isola di Pilato": Il culto della Madonna della Salvazione è stato importato a Ponza intorno ai primi del Seicento dai pescatori ischitani che, durante la bella stagione, vengono a pescare intorno al nostro arcipelago. In base ai pochi elementi che emergono dalle documentazioni si può ipotizzare che, in origine, la piccola chiesa fosse localizzata in una grotta, in seguito il culto fu trasferito in una nuova costruzione ai margini della vicina falesia; sul finire del Settecento anch'essa fu abbandonata e fu inaugurata una nuova chiesa detta del "Purgatorio" all'ingresso del cimitero nella quale è tuttora presente un'antica statua della Vergine col Bambinello che reca, alla base, l'iscrizione M.D.S.


L'iscrizione marmorea fuori la chiesa del cimitero

Nota:
La chiesetta ai margini della falesia era chiamata " A' Madunnell" però di questa non si hanno più notizie, pare sia crollata. Mentre la grotta potrebbe essere quella che, come scrive il Tricoli, fece "incavare nel masso un Santuario" la Capriola di Ponza, verso la fine 1200.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri pensieri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...