venerdì 11 dicembre 2015

Ncopp' a Parata

Questa zona di Ponza è chiamata così dal termine apparata perchè, un tempo, i ponzesi, proprio qui, mettevano le reti per prendere le quaglie che passavano sull'isola, Teniamo conto che la caccia era di vitale importanza per la sopravvivenza poichè c'era ben poco da mangiare.
Un posto magico!!!
Quando ti affacci sul mare resti senza fiato...lo scoglio di Pizzo Papero, piccoli faraglioni, la spiaggia a volte sabbiosa oppure coperta di sassi, dipende dalle mareggiate.
Lo sguardo spazia... all'orizzonte Ischia, Ventotene e nelle giornate chiare il Vesuvio.
Per non parlare dello spettacolo durante le mareggiate...
Un luogo stupendo... a due passi da casa mia.
Era la strada che facevo, quando ero piccola, per andare a scuola e quando c'era molto vento confesso che avevo un po' paura a passare proprio lì. Il vento mi spingeva ed io con la mia cartella in mano cercavo di tenere i piedi piantati per terra per non cadere.
Quanti ricordi!!!

(Foto estate 2015)
La luce è sempre diversa...come si può vedere dalle foto
































Il piazzale della Parata 
(Questa foto mi è stata inviata da Salvatore Migliaccio e ho aggiunto successivamente)

Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non tutti abbiamo lo stesso orizzonte

Konrad Adenauer

3 commenti:

  1. Guardando queste foto ritorno indietro negli anni. Ho sempre rimpianto di essere andato via da Ponza. Abbiamo vissuto 6 anni molto belli sull'isola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina

I vostri pensieri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...